GYANJIKHANG EXPEDITION 2017 – Verso il campo base.

luca e giorgio

Il nostro trekking verso questa nuova avventura comincia a Pokhara. Da qui, abbiamo volato su Jomson, a 2800 metri di quota, un tratto di 25 minuti che ci ha regalato una splendida vista sul Dhaulagiri e sull’Annapurna. Da qui, a piedi, abbiamo raggiunto Muktinat (3800 mt), percorrendo un bel trekking lungo la valle bagnata dal fiume Kali Ghandaki. Il giorno dopo abbiamo visitato il monastero del villaggio ed abbiamo assistito ad una festa con riti religiosi induisti e buddisti. 
Dopo Muktinath abbiamo raggiunto un piccolo villaggio più in quota, a 4200 metri. Qui abbiamo dormito e il giorno dopo, con sveglia alle 5.00 di mattina, abbiamo raggiunto Thorong La Pass, a 5400 metri, il passo da superare prima di scendere nuovamente a 4200 metri.
In genere questo trekking si percorre al contrario, per arrivare al passo dopo diversi giorni di cammino e superare il passo già con un buon acclimatamento. La nostra intenzione è percorrerlo in questo senso e raggiungere un secondo passo a 5300 metri di quota, probabilmente tra 2 giorni. In questo modo possiamo contare di arrivare al campo base ben acclimatati e, una volta riposati, andare a dormire direttamente al campo 2. Ma sono solo ipotesi: in base a quello che succederà nei prossimi giorni potremo valutare se mantenere i piani oppure fare delle variazioni.
Quello che ci aspetta sarà avvincente, emozionante ed intenso, ma di certo non facile. Affronteremo le giornate con grande cautela ma anche con tanto entusiasmo, perchè questo trekking di avvicinamento è nuovo per entrambi e ci sta riservando tantissime sorprese. Per cui, ora ci godiamo queste meraviglie che ogni giorno incontriamo sul nostro cammino, con l’animo degli esploratori.
Luca

luca monastero monastero2 trekking yak trekking5 trekking4 trekking3 trekking2