Peak Lenin (7134)

Il Peak Lenin è considerato un 7000 tecnicamente non impegnativo (a piedi e per la via normale). Tuttavia, si tratta sempre di una progressione su ghiacciaio e su cresta ad alta quota. Le insidie maggiori vengono dalla corretta valutazione delle condizioni (crepacci, pericolo di caduta di seracchi e valanghe) e dal tempo che può essere molto severo (freddo e vento forte).

Valgono sempre le ovvie considerazioni sulla preparazione fisica e sull’acclimatamento adeguate ad affrontare un 7000 senza ossigeno.
Si accede alla montagna con un lungo volo fino a Bishkek, capitale del Kyrghyzstan. Con un avventuroso volo interno si arriva ad Osh, media città tipica dell’Asia Centrale, caotica e con un mix incredibile di razze. Da qui si arriva al Campo Base, situato a 3600 m di fronte al versante nord della montagna.
Saliremo per la via normale che raggiunge la cresta Ovest al campo 3 a circa 6200 m di quota. L’ambiente presenta difficoltà di tipo glaciale (seracchi, crepacci) e la cresta di misto (fattibile con ramponi e bastoncini, piccozza utile solo per un breve tratto – detto “the knife” – di ca. 100 m a oltre 40°, esposto, che può essere in ghiaccio).

Dal CB al C1 si sale a piedi (senza neve), poi dal C1(4300 m) alla vetta si sale su pendii di neve con crepacci. Il C2 si trova a circa 5300mt ed il C3 sulla cresta Ovest a circa 6400mt.
L’arrivo in vetta è su un ampio falsopiano, non è facile reperire il culmine.
Dalla vetta il panorama è mozzafiato a est verso il Tien-Shan (Pik Pobeda e Khan Tengri), il Kongur ed il Muztagh Ata nello Xinjiang, a sud e ovest verso le innumerevoli ed innominate vette del Pamir occidentale. Le possibilità di salire e scendere con gli sci sono generalmente limitate al mese di luglio. Dopo, affiorano ampie zone di ghiaccio ed i crepacci sono molto aperti. La cresta Ovest può essere spazzata da forti venti e spesso è sciabile solo a tratti (per poca neve, sassi, e ghiaccio).

Per partecipare è necessario un certificato medico di buona salute, un curriculum minimo di salite ed esperienze in alta quota.

PROGRAMMA GIORNALIERO*

30 luglio**: arrivo a Bishkek, volo per Osh. Fuori dall’aeroporto incontro con un referente della nostra agenzia locale, trasferimento in albergo, cena libera, pernottamento e colazione. Escluso: pranzi e cene.

31 luglio: trasferimento con minivan (280 km, circa 8 ore) al Campo Base “Achik-Tash” (3600mt.).
Lungo il percorso vi fermerete in una tipica casa Kirghisa per il pranzo. In prossimità del Campo base la strada si farà sempre più tortuosa, avrete modo di osservare i tipici paesaggi delle steppe con cavalli al pascolo o liberi allo stato brado e le caratteristiche tende dei pastori le “Yurta” . Sistemazione al Campo nelle tende da 2 persone, trattamento in pensione completa.

1-18 agosto: Giornate dedicate alle salite di acclimatamento e alla vetta.

19 agosto: trasferimento a Osh. Pernottamento in albergo.

20 agosto: trasferimento in aeroporto, volo da Osh a Bishkek, trasferimento in albergo, tempo libero per la visita della città. Sistemazione non inclusa.

21 agosto: trasferimento in aeroporto, volo di rientro da Bishkek in Italia.

*Il programma potrebbe subire delle piccole variazioni. Nell’eventualità, saranno comunicate tempestivamente.
**La data di partenza è da confermare.

Costi a persona:
Gruppo da 5 partecipanti: a partire da Euro 3950,00 voli esclusi.
Gruppo da 6 partecipanti: a partire da Euro 3750,00 voli esclusi.

Il Costo comprende:
Guida Alpina dall’Italia e assicurazione soccorso e recupero internazionale.
Telefono satellitare, verrà fatta una cassa comune per le chiamate;
Incontro con un referente dell’agenzia locale all’aeroporto di Bishkek
Tutti i trasferimenti così come descritti  nel programma .
Volo interno: andata e ritorno da Bishkek a Osh. Tenendo presente che sul volo locale sono calcolati 15 kg. di bagaglio, I kili extra normalmente hanno un costo che varia da 1 a 2 Dollari per kilo.
2 notti in Hotel con colazione (ad  Osh).
Pranzo durante il trasferimento da Osh al campo base.
Possibilità di noleggio  walkie-talkie.
Registrazione al centro di Soccorso locale.
Tassa per i rifiuti.
Guida locale con diverse esperienze di salite su montagne di 6000 e 7000 tra cui il Peak Lenin.
Campi alti installati C2 (5300) C3 (6100)  tenere presente che ai Campi alti si dorme in 3 persone in tenda.
Materiale di gruppo per la salita: Corde, fornelli, piatti e stoviglie, cibo d’alta quota.

Il Costo NON comprende:
Visto kirghiso;
Kili extra per il bagaglio sul volo da Bischkeke a Osh A/R.
Pranzi e cene a Osh e Bishkek;
1 notte a Bishkek;
Assicurazione sul viaggio, volo e personale per l’attività in montagna (obbligatoria)

Il costo del trasporto di eventuale materiale ai campi alti non é compreso
Di seguito sono riportati i costi del trasporto da un campo all’altro:
BC – C1 (4200 m) – 3 USD/kg
C1 – C2 (5300 m) – 6 USD/kg
C2 – C3 (6100 m) – 8 USD/kg
C1 – C3 (6100 m) – 14 USD/kg

Servizi presenti al Campo Base “Achik Tash” a 3600m:
– Sistemazione in tende grandi e spaziose una ogni 2 persone, provviste di pavimentazione in legno, materassini e luce.
– Trattamento in pensione completa: colazione, pranzo e cena.
– È possibile chiedere informazioni allo Staff e reperire libri  e riviste informative.
– Tenda mensa, tenda cucina, WC, doccia.
– Al campo é presente la tenda soccorso con un medico.
– Possibilità di ricaricare cellulari , computer ipad, batterie in generale con 220V.
Servizi presenti al campo ,  a 4400m:
– Sistemazione in tende una ogni 2 persone
– Trattamento in pensione completa: colazione, pranzo e cena
– È possibile chiedere informazioni allo Staff e reperire libri  e riviste informative
– Tenda mensa, tenda cucina, tenda WC
–  Kit medico a disposizione (cassetta di pronto soccorso)
– Elettricità 220V, 50HZ, solo la sera nella tenda mensa grazie al generatore, con possibilità di ricaricare batterie e telefoni.
CONTATTI
Responsabile Trekking & Spedizioni Asia & Resto del mondo per l’Agenzia Deb Viaggi Srl.
Luca Montanari Guida Alpina, Expedition Leader referente XTRAVELS.
Email: lucamontanari.guidaalpina@gmail.com  cell.: 335 6857151

Spedizioni

  • Durata: 22 GIORNI
  • Partenza: luglio 2018
  • Guida Alpina Italiana

Per informazioni e prenotazioni